Dopo anni di immobilismo …

… riprendo a scrivere sul nostro blog! Ci sarebbe anche da aggiornare tutto il sito web, ma questo lo farò in un prossimo futuro. Certo che ce ne sono stati di cambiamenti in questo frattempo, ma un po’ la pigrizia, un po’ l’indifferenza mi avevano disamorato. Ora invece debbo proprio intervenire, è quasi un dovere morale, per informare i pochi visitatori del sito (credo due o tre, me compreso) sulle novità.

E sono tante! Prima di tutto Clara, la nostra ineffabile segretaria, che dopo anni di onorata presenza, adesso non è più con noi. No, no, calmatevi! Forse, detto così suona un po’ male, ma tranquilli, non è deceduta: è solo che un po’ il matrimonio, per cui non abita più a San Nazzaro, ma nettamente più distante, un po’ gli impegni dei due figli piccini, che la obbligano a fare la mamma a tempo pieno, l’hanno forzata a rinunciare alla nostra Medicina di Gruppo, a cui comunque sembra essere ancora affettivamente legata. A lei i nostri più cari saluti, con una punta di nostalgia.

Secondariamente le due persone nuove che abbiamo assunto in sua vece, dapprima Daniela, una bella signora rumena, colta, precisa nel suo lavoro, anzi efficientissima, che si è rivelata una stupenda organizzatrice, forse un tantino rigida, nel senso che a volte sembra un po’ fredda nei rapporti umani, e poi – dopo qualche anno – Lorenza, una bellezza mediterranea, magari un pochino meno tecnica, ma dotata di quella simpatia che te la rende subito amica. A queste due signore sono stati affidati gli impegni burocratici di Monticelli e di Castelvetro rispettivamente, e sembra che vi si destreggino bene.

Sappiamo che le cose cambiano, che tutto scorre, come diceva Eraclito, ed il considerare le modificazioni intervenute nella istituzione che avevamo organizzato, altro non è che il segno del tempo che è passato, degli anni che sono trascorsi. Undici, per l’esattezza, e dopo undici anni di Medicina di Gruppo, siamo diventati tutti più vecchi, ed ormai l’anzianità incombe! Chissà come sopravvivrà questa organizzazione a cui, tempo fa, con molto ottimismo, abbiamo dato vita: ai posteri l’ardua sentenza!

domenica 8 novembre 2015

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *